Misure dei vestiti

Le divise degli eserciti nella storia sono molto diverse tra loro in quanto le mode hanno influito in modo decisivo anche sulle uniformi militari. In questa guida andremo a vedere come indossare al meglio i vestiti dei GI della Seconda Guerra Mondiale. Grazie a una corretta vestibilità, sarete più agili e comodi. Inoltre apparirete in modo più corretto storicamente ed eviterete spiacevoli inconvenienti, come la rottura degli indumenti dovuti all’incorretto portamento.

Per questa guida ci serviranno:

  • Metro da sarta
  • Biancheria intima estiva
  • Calze di lana leggere
  • Stivali
  • Metro rigido
  • Biancheria intima invernale (Opzionale)

È bene farsi aiutare nel prendere le misure da una seconda persona.

Indossate la biancheria intima estiva e se possibile anche quella invernale. In questo modo sarete sicuri che i vestiti vi stiano bene sempre. Non indossate quest’ultima per la prova della divisa khaki in quanto estiva.

Le misure per la camicia sono composte da due numeri: il primo indica la taglia del colletto mentre il secondo per quella delle maniche. Tutte le misure sono espresse in pollici.

Posizionare il metro da sarta a metà del collo e misurare la circonferenza. Dividere il risultato per 2,54 ed aggiungere 1 o 1 1/2. Il risultato che otterrete è la vostra misura del colletto.

Successivamente misurare dal centro del collo (appena sopra la linea delle spalle) fino al polso. Dividere per 2,54 e otterrete così la misura delle maniche.

La camicia va provata abbottonata completamente.

  • Il colletto dev’essere apparentemente aderente al vostro collo senza che vi stringa eccessivamente. (Deve passarci un dito)
  • La camicia deve essere sufficientemente larga per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi.
  • Portando il polso all’altezza dell’ombelico, la manica deve arrivare al polso.

Anche le misure per i pantaloni sono composte da due taglie: la prima indica la misura della vita mentre la seconda si riferisce al cavallo. Tutte le misure sono prese in pollici.

Attenzione! I pantaloni moderni (civili e militari salvo casi eccezionali) sono leggermente più grandi di quando indicato sull’etichetta, mentre i pantaloni originali indicano la vostra vita effettiva. Per intenderci, se portate una 32 americana, è probabile che dobbiate comprare una 33/34 americana se volete dei pantaloni originali. Comunque è sempre bene provarli!

Indossando la biancheria intima estiva, quella invernale se possibile e la camicia, posizionare il metro da sarta poco sopra i fianchi, all’altezza dell’ombelico e misurare la circonferenza. Dividere per 2,54. Cercate di rimanere il più normali possibili senza alterare la grandezza della vostra vita.

Per il cavallo, indossare anche gli stivali. Misurare dall’inguine fino a 2,54 cm dalla cucitura del tacco degli stivali. Dividere per 2,54 ed ecco anche la seconda misura necessaria.

I pantaloni vanno provati abbottonati completamente.

  • I pantaloni devono essere apparentemente aderenti alla vostra pancia senza che vi stringano eccessivamente. (Devono stare su senza l’uso della cintura)
  • Ci dev’essere abbastanza spazio dietro affinché possiate abbassarvi stando sulle punte dei piedi senza creare problemi.
  • Ci dev’essere un pollice circa (2,54 cm) dalla cucitura del tacco degli stivali.

Le misure della giacca sono composte da una cifra e da una lettera: il numero indica la grandezza del vostro busto, la lettera invece riguarda la lunghezza delle maniche.

Cercate di rimanere il più naturali possibili. Indossando la biancheria intima, i pantaloni e la camicia, posizionate il metro da sarta sotto la linea delle ascelle, nel punto di massima grandezza del petto. Dividete per 2,54 e aggiungete poi circa 1 alla misura ottenuta.

In base alla vostra altezza, decidete la lunghezza delle maniche (S, R o L).

Generalmente:

Le persone più basse di 1,68 m indossano una S

Le persone comprese tra 1,68 m e 1,83 m indossano la R

Le persone più alte di 1,83 m indossano una L

Provate la giacca abbottonandola completamente.

  • La giacca deve essere sufficientemente larga per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi.
  • Ci dev’essere abbastanza spazio sui fianchi affinché lo spacco della giacca non si apra.
  • La giacca non deve coprire il cavallo del pantalone. Non deve superare la linea inguinale più di 4 centimetri.
  • La distanza dall’estremità del pollice alla manica dev’essere compresa tra 9 centimetri e 11,5 centimetri.

Le misure del cappotto sono le stesse della vostra giacca, quindi non dovrete effettuarne di nuove.

Provate il cappotto abbottonandolo completamente mentre indossate anche la giacca.

  • Il cappotto deve essere sufficientemente largo per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi. 
  • Ci dev’essere abbastanza spazio sui fianchi affinché sia comodo e non vi crei problemi di mobilità.
  • La distanza del cappotto dal suolo dev’essere compresa tra i 35,5 centimetri e i 40,5 centimetri.
  • La distanza dall’estremità del pollice alla manica dev’essere di circa 9 centimetri.

Indossate la biancheria intima estiva e se possibile anche quella invernale. In questo modo sarete sicuri che i vestiti vi stiano bene sempre. Non indossate quest’ultima per la prova della divisa khaki in quanto estiva.

Misure per la camicia

Le misure per la camicia sono composte da due numeri: il primo indica la taglia del colletto mentre il secondo per quella delle maniche. Tutte le misure sono espresse in pollici.

Posizionare il metro da sarta a metà del collo e misurare la circonferenza. Dividere il risultato per 2,54 ed aggiungere 1 o 1 1/2. Il risultato che otterrete è la vostra misura del colletto.

Successivamente misurare dal centro del collo (appena sopra la linea delle spalle) fino al polso. Dividere per 2,54 e otterrete così la misura delle maniche.

La camicia va provata abbottonata completamente.

  • Il colletto dev’essere apparentemente aderente al vostro collo senza che vi stringa eccessivamente. (Deve passarci un dito)
  • La camicia deve essere sufficientemente larga per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi.
  • Portando il polso all’altezza dell’ombelico, la manica deve arrivare al polso.

Misure per i pantaloni

Anche le misure per i pantaloni sono composte da due taglie: la prima indica la misura della vita mentre la seconda si riferisce al cavallo. Tutte le misure sono prese in pollici.

Attenzione! I pantaloni moderni (civili e militari salvo casi eccezionali) sono leggermente più grandi di quando indicato sull’etichetta, mentre i pantaloni originali indicano la vostra vita effettiva. Per intenderci, se portate una 32 americana, è probabile che dobbiate comprare una 33/34 americana se volete dei pantaloni originali. Comunque è sempre bene provarli!

Indossando la biancheria intima estiva, quella invernale se possibile e la camicia, posizionare il metro da sarta poco sopra i fianchi, all’altezza dell’ombelico e misurare la circonferenza. Dividere per 2,54. Cercate di rimanere il più normali possibili senza alterare la grandezza della vostra vita.

Per il cavallo, indossare anche gli stivali. Misurare dall’inguine fino a 2,54 cm dalla cucitura del tacco degli stivali. Dividere per 2,54 ed ecco anche la seconda misura necessaria.

I pantaloni vanno provati abbottonati completamente.

  • I pantaloni devono essere apparentemente aderenti alla vostra pancia senza che vi stringano eccessivamente. (Devono stare su senza l’uso della cintura)
  • Ci dev’essere abbastanza spazio dietro affinché possiate abbassarvi stando sulle punte dei piedi senza creare problemi.
  • Ci dev’essere un pollice circa (2,54 cm) dalla cucitura del tacco degli stivali.

Misure per la giacca

Le misure della giacca sono composte da una cifra e da una lettera: il numero indica la grandezza del vostro busto, la lettera invece riguarda la lunghezza delle maniche.

Cercate di rimanere il più naturali possibili. Indossando la biancheria intima, i pantaloni e la camicia, posizionate il metro da sarta sotto la linea delle ascelle, nel punto di massima grandezza del petto. Dividete per 2,54 e aggiungete poi circa 1 alla misura ottenuta.

In base alla vostra altezza, decidete la lunghezza delle maniche (S, R o L).

Generalmente:

  • Le persone più basse di 1,68 m indossano una S
  • Le persone comprese tra 1,68 m e 1,83 m indossano la R
  • Le persone più alte di 1,83 m indossano una L

Provate la giacca abbottonandola completamente.

  • La giacca deve essere sufficientemente larga per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi.
  • Ci dev’essere abbastanza spazio sui fianchi affinché lo spacco della giacca non si apra.
  • La giacca non deve coprire il cavallo del pantalone. Non deve superare la linea inguinale più di 4 centimetri.
  • La distanza dall’estremità del pollice alla manica dev’essere compresa tra 9 centimetri e 11,5 centimetri.

Misure per il cappotto

Le misure del cappotto sono le stesse della vostra giacca, quindi non dovrete effettuarne di nuove.

Provate il cappotto abbottonandolo completamente mentre indossate anche la giacca.

  • Il cappotto deve essere sufficientemente largo per permettervi una buona mobilità degli arti senza creare problemi. 
  • Ci dev’essere abbastanza spazio sui fianchi affinché sia comodo e non vi crei problemi di mobilità.
  • La distanza del cappotto dal suolo dev’essere compresa tra i 35,5 centimetri e i 40,5 centimetri.
  • La distanza dall’estremità del pollice alla manica dev’essere di circa 9 centimetri.